Video Ricette
Il mio Impasto casalingo ad Alta Idratazione

Guarda il video di questa ricetta

Presentazione

La pizza è una delle specialità della cucina italiana e come da tradizione si ha sempre più spesso voglia di prepararla in casa. In questa ricetta vi mostrerò come realizzare un ottimo impasto casalingo ad alta idratazione senza l’utilizzo di particolari attrezzature con il quale potrete sperimentare le vostre ricette preferite!

Ingredienti

PER L’IMPASTO

  • 1kg di Farina “forte”
  • 8g di Lievito fresco
  • 700g di Acqua
  • 40g di Olio
  • 40g di Sale

PER IL CONDIMENTO

  • Pomodori pelati
  • Stracciatella o Burrata
  • Basilico
  • Olio EVO
  • Sale
Preparazione

Per prima cosa prendiamo il nostro Kg di farina forte e la poniamo sul banco di lavoro. Mescoliamo circa 1/3 di cubetto di lievito (8 g) dividendolo in pezzetti molto piccoli con le mani in modo che si scioglierà più facilmente quando aggiungeremo l’acqua.
Pesiamo 700g di acqua fredda (meglio se di frigorifero) aiuterà la creazione del glutine e iniziamo a versarla nella farina, mettendo da subito 500g.

Impastiamo per un po’ e non appena sarà stata assorbita tutta possiamo aggiungere pian piano altri 100g di acqua. Aggiungiamo il sale e l’olio e successivamente la restante parte di acqua. L’impasto tenderà a dividersi ma non preoccupatevi, lo lasceremo riposare per una 15ina di minuti per poi rimpastarlo, vedrete che diventerà perfettamente liscio. Riponiamo l’impasto ottenuto in un contenitore abbastanza capiente e lasciamolo riposare un paio d’ore fuori dal frigo per far partire la lievitazione. A questo punto vi consiglio di metterlo in frigo per almeno 24 ore, io preferisco arrivare almeno alle 48 ore.
Dopo il lungo riposo in frigo, prepareremo le palline ad impasto ancora freddo e le lascieremo lievitare finchè non avranno almeno raddoppiato il loro volume iniziale.
Stendiamo la nostra pizza su abbondante semola di grano duro, mettiamola in teglia, aggiungiamo il pomodoro già condito e inforniamola per circa 7/8 minuti con il forno al massimo (250/300°).
Dopo la cottura aggiungiamo la Burrata, il basilico fresco e un filo di olio EVO.
Possiamo utilizzare l’impasto anche per diverse preparazioni come la pizza fritta o i calzoni, e quando l’impasto inizia ad essere troppo vecchio per le classiche lavorazioni, possiamo utilizzarlo per preparare dell’ottimo pane!